Finalmene torniamo a sciare!

Già dal prossimo 27 novembre  sarà possibile rimettere sci e tavole ai piedi . La  riapertura degli impianti e  il  tutto esaurito per il ponte del’Immacolata sarà  il primo vero STRESS-TEST  per il settore del turismo italiano della neve… e ne siamo certi tutto andrà per il meglio!
Del resto  il nostro   sci club sta  completando le iscrizioni   per le festività di Natale  – Capodanno – Epifania, ed  ha già  ben  avviato le prenotazioni  per  l’hotel  Antico Bagno per il raduno di Neveuisp  Pozza di Fassa, nella prima settimana di marzo.  ( vedi dettaglio programma STAGIONE 2022 )

Quanto alle limitazioni la chiusura degli impianti scatta solo in caso la regione entri in zona arancione o rossa, mentre si potrà sciare liberamente in zona sia bianca, sia gialla.
Il protocollo approvato dai  gestori prevede una serie di regole per utilizzare gli  impianti di risalita, tra cui:

  • Il limite della capienza per le cabinovie e ovovie all’80%, mentre per le seggiovie e sciovie rimane al 100%
  • Obbligo del   green pass
  • Obbligo ad indossare le mascherine
  • All’interno dell’area sciistica  devono essere  rispettati appositi  percorsi a garanzia del distanziamento.

Per ora quindi nessun rischio di chiusura.
In ogni modo in caso di decreti governativi o regionali che impediscano lo spostamento tra regioni e/o determinino l’impossibilità di fruire del soggiorno prenotato, almeno per quanto riguarda  i nostri Hotel,  sarà restituito l’intero importo versato.